Kythnos

Pin It

L’isola di Kythnos, conosciuta come l’isola di Apollo, si trova nella parte occidentale del gruppo delle Cicladi, al centro di un triangolo formato dalle isole di Serifo, Kimolos e Antiparos. È chiamata anche “Thermiá” per via delle sue fonti termali.

È un isola montagnosa, ricca di uliveti che creano uno splendido scenario insieme al bianco scintillante dei tetti piatti delle case, il blu profondo e turchese del mare ed il rosso luminoso ed il fucsia delle bouganville. I villaggi dell’isola sono piccoli, molto pittoreschi e diventano decisamente affollati durante l’estate per la presenza di tantissimi turisti.

Si dice che il Re Kythnos abbia dato a questa splendida isola il proprio nome, sebbene questo sia tutto sommato una credenza più mitologica che storica. Ci sono testimonianze di una tribù chiamata Dryopes, risalente al XIII secolo a. C, che molto probabilmente ha dato il proprio nome ad uno dei villaggi principali: Dryopis (o Dryopida).

L’isola subì, intorno al XIII secolo, il dominio veneziano che durò per 400 anni. In quell’epoca l’isola era conosciuta come Thermia, la sua capitale era Kastro ed era famosa per le sue fonti minerali situate sulla costa nord orientale dell’isola, nei pressi del villaggio di Loutra.

Tutti i villaggi dell’isola sono collegati tra loro da autobus locali, considerati il modo più economico per spostarsi nell’isola. È possibile utilizzare anche il servizio taxi oppure noleggiare moto.

  • L’isola non ha un proprio aeroporto. Quello più vicino è l’Aeroporto Internazionale di Atene.

    Kythnos è ben collegata, tramite traghetti, al porto del Pireo e di Lavrio e il viaggio dura 2 – 3 ore.

    I traghetti collegano l’isola anche a Serifos (1 ora), Nasso (4 ore), Syros (2 ore e mezzo), Santorini (9 ore), Ios (7 ore), Paros (5 ore), Tinos (5 ore).

    Da Kythnos è possibile visitare anche le vicine isole di Kea, Kimolos, Sifnos, Milos.

  • Sull’isola ci sono splendidi posti da visitare.

    Agia Irini

    Si trova a 6 km da Chora e vicino alla località molto nota di Loutra. Ogni anno, il 5 maggio, c’è un festival religioso dedicato a Santa Irini, il santo protettore del villaggio.

    Merichas

    Si trova sul versante orientale dell’isola, ad 8 km dalla città principale ed è il porto principale di Kythnos, dove attraccano i traghetti provenienti dal Pireo e dalle isole vicine. Da qui partono molte barche che effettuano tour intorno all’isola. In estate il paese tende a diventare affollato per i turisti che arrivano sull’isola. È ben collegato a Chora da autobus e ha una piacevole vita notturna che attrae giovani e moltissimi turisti. Le spiagge più vicine sono Episkopi, Apokrousi e Martinakia.

    Driopida

    Si trova a 12 km a sud di Chora, ha dintorni incantevoli ed è un villaggio montagnoso e molto pittoresco, con stradine animate e così strette che i mezzi riescono a passare con difficoltà. Nel XIX secolo fu la capitale dell’isola.

    Zona Archeologica di Vryokatsro

    Vryokastro è stata l’antica capitale dell’isola, abitata sin dal VII secolo d. C. La zona presenta resti di mura, templi, altari ed edifici romani. Il ritrovamento più significativo è il santuario di un tempio contenente vari oggetti come gioielli, oro, manufatti in bronzo e argento, statuine di terracotta e vasi decorati. Si pensa che il tempio venne costruito in onore di Era, la regina degli dei, o di Afrodite, la dea dell’amore.

    Antica Grotta di Katafiki a Dryopida

    È una delle grotte più grandi della Grecia, nel passato usata dai locali come rifugio. Agli inizi del XX secolo la grotta era una miniera di ferro e divenne successivamente attrazione turistica. L’interno della grotta è decorato naturalmente da strutture in pietra calcarea.

    Chiesa di Panagia Kanala

    È stata edificata in una splendida area, a circa 17 km a sud di Chora, in onore del santo patrono dell’isola, ed è caratterizzata da un’architettura unica. Secondo la tradizione l’icona del santo venne trovata in un canale e si dice sia stata dipinta dall’Apostolo Luca. Quasi sicuramente l’icona è stata invece creata dal pittore cretese Adoni Skordili.

    La Capitale dell’Isola di Kythnos

    Chora (o Messaria)

    È una piccola località con una piccola piazza, case bianche con fiori, chiese, strade pavimentate, vicoli lastricati, splendidi archi e mulini a vento.

    Da vedere

    Chiese

    Caratteristica interessante è che sono state costruite sia per i pellegrini cristiani che per quelli ortodossi, con il lato sinistro della chiesa destinato ai cattolici mentre quello destro riservato agli ortodossi. La chiesa più antica di tutte è la Chiesa della Santissima Trinità, mentre la chiesa di Agios Prodromos è visitatissima dai locali e dai turisti.

    Loutra

    Interessantissima località a soli 4,5 km dalla capitale, è famosa per le sue calde acque termali che richiamano centinaia di visitatori.

    Castello Medievale di Orias o Katafalos

    Si trova a Loutra ed è di chiaro stile veneziano. Venne infatti costruito quando i veneziani conquistarono l’isola.

    Musei

    Museo Bizantino

    Il Museo Ecclesiastico Bizantino si trova a Driopida. Ha sede nella tradizionale chiesa di San Giorgio che si distingue per il suo tetto blu. Il museo espone una grande collezione di 150 icone bizantine e post-bizantine, circa 90 libri ecclesiastici ed altri oggetti come vestiti ecclesiastici, manoscritti, Vangeli, croci d’oro del 18 ° secolo. Alcune icone e libri sono davvero rari, creati nel XVIII secolo dai monaci del Monte Athos. L’entrata al museo è gratuita.

    Museo del Folklore

    Il museo si trova nella località di Dryopida. La vasta collezione include costumi tradizionali e significativi oggetti d’arte popolare che mostrano la vita quotidiana dell’isola.

  • Spiagge

    Le spiagge dell’isola di Kythnos sono essenzialmente di piccole dimensioni, con acque chiare e cristalline. Sono considerate tra le migliori di tutte le Cicladi.

    Spiaggia Kolona

    A circa 3 km ad ovest di Chora, è una fascia stretta di terra che collega Kythnos all’isoletta di San Luca. Ha un fascino particolare dovuto alla sua sabbia fine e dorata ed al mare che la circonda da ambo i lati. È considerata una delle spiagge più belle dell’isola, ha una grande atmosfera romantica ed è uno dei posti che vanno assolutamente visitati quando ci si trova sull’isola. Può essere raggiunta col taxi – boat da Merihas, il porto principale di Kythnos.

    Spiaggia Loutra

    Si trova sulla costa nord orientale dell’isola, a 5 km da Chora. È il luogo più turistico dell’isola, e attrae moltissimi visitatori per le sue strutture, per le sue fonti termali, per i suoi molti locali e la vita notturna. Nella zona si trova anche un centro di idroterapia.

    Spiaggia Apokrousi

    Si trova a circa 3 km dalla capitale. Spiaggia Apokrousi ha ricevuto la bandiera blu ed è una delle spiagge più grandi dell’isola, con sabbia e alberi. Ci sono diversi autobus che collegano la spiaggia al porto Merihas. Per raggiungere la spiaggia è possibile utilizzare anche il servizio taxi o noleggiare una moto.

     Spiaggia Episkopi

    Si trova a 5 km a sud ovest di Chora ed è una spiaggia fantastica, ben collegata con gli autobus alla capitale.

    Spiaggia Gaidouromantra

    Si trova a 22 km a sud di Chora, è una spiaggia lunga che tende a non diventare mai troppo affollata. Sulla spiaggia non è presente nessun tipo di struttura ed è l’ideale per chi vuole passare del tempo immerso nella natura incontaminata.

    Spiaggia Kalo Livadi

    A 18 km a sud est di Chora, è una spiaggia priva di strutture, con spiaggia sabbiosa e fondale roccioso. Da qui è possibile visitare la vicina chiesa di Panagia Kalolivadiani.

    Spiaggia Kanala

    Si trova a 17 km a sud di Chora ed è una piccola spiaggia con sassolini.  È famosa per la chiesa di Panagia Kanala, il protettore dell’isola di cui si dice faccia miracoli. Lungo la costa si trovano piccoli hotel e taverne. La spiaggia è accessibile tramite mezzi pubblici o auto.

    Divertimento

    Kythnos è un’isola tranquilla, con alcuni bar e locali vicino al mare e non ha una sfrenata vita notturna. In estate l’isola diventa piena di vita e movimento per il forte flusso di turisti. La località di Merihas è il luogo dove sia locali che turisti sono soliti andare per i suoi bar sul mare e i party. Loutra è invece la località preferita dalla gente un po’ più adulta per le sue terme. Sull’isola vengono organizzati una serie di eventi culturali chiamati “Kythneia”. Hanno luogo in estate, durante i primi dieci giorni di agosto. Vengono organizzati anche festival locali e sono l’ideale per coloro che vogliono ballare lasciandosi trasportare dalla musica tradizionale dell’isola.