Sikinos

Pin It

La piccola isola rocciosa di Sikinos si trova nella parte meridionale dell’arcipelago delle Cicladi, tra le isole di Ios e Folegandros.

Il nome originale dell’isola è Oinoi, dal greco “oinos” ossia “vino”. Sikinos, infatti, è da sempre nota per la sua produzione di vino.

Secondo la mitologia Thoas, re dell’isola di Lemno, fu costretto a fuggire dal suo regno poiché le donne dell’isola si erano ribellate uccidendo tutti gli uomini. Fuggì via mare in una grande urna. L’urna arrivò su Oinoi dove Thoas incontrò una ninfa dalla quale ebbe un figlio che chiamò Sikinos e da allora l’isola cambiò il suo nome in quello attuale.

Scavi archeologici testimoniano che l’isola è stata abitata sin dai tempi preistorici. I primi ad occupare Sikinos furono gli ionici, nel X secolo a. C. Altra grande occupazione fu quella veneziana, dal XIII al XVI secolo, seguita da quella turca nel 1537. L’isola ottenne la libertà nel XIX secolo ed entrò a far parte della Grecia nel 1830.

Sikinos non conosce il turismo di massa. Le strade sono piccole e strette e le case basse, con fiori e giardini. Ci sono due località principali, Kastro, il villaggio più grande, e Chora, la capitale. L’unica strada principale dell’isola collega Chora, la capitale, ad Alopronia, il porto. Un autobus locale collega le due località. Non ci sono mezzi a noleggio. I traghetti partono dal porto di Alopronia verso il Pireo mentre piccole barche effettuano il tour dell’isola, fermandosi in molte spiagge come spiaggia San Giorgio, spiaggia San Nicola, spiaggia Gialiskari. Altri mezzi di trasporto sono gli asinelli… o i piedi.

  • Gli aeroporti più vicini all’isola si trovano ad Atene e Nasso. Traghetti regolari collegano l’isola al Pireo, in genere tre volte a settimana. Ci sono traghetti che collegano Sikinos ad Anafi (4 ore), a Folegandros (40 minuti), a Ios (30 minuti), a Kimolos (4 ore), a Kythnos (8 ore), a Milos (5 ore), a Nasso (circa 2 ore e mezzo), a Paros (2 ore), a Serifos (6 ore), a Sifnos (5 ore), a Santorini (3 ore e mezzo). Ci sono anche traghetti che la collegano alle isole di Creta e Rodi.

  • Sull’isola ci sono interessanti luoghi da visitare.

    Alopronoia

    A 4 km a sud est di Chora, è un piccolo villaggio nonchè il principale porto dell’isola da cui partono barche che effettuano escursioni di tutta l’isola. Alopronia è il centro delle attività turistiche di Sikinos e attrae la maggior parte dei turisti che vengono sull’isola. Non ha locali, pub o disco. Musica, vino e cibo tradizionale sono gli elementi caratterizzanti la vita notturna del villaggio. Il divertimento è moderato e, allo stesso tempo, offre vacanze serene e tranquille.

     Monastero di Episkopi

    Di chiaro stile bizantino, a 4 km a sud ovest di Chora, venne costruito su un mausoleo romano. La chiesa conserva graziosi affreschi.

    La Capitale dell’Isola di Sikinos

    Chora

    Posta sul versante settentrionale dell’isola, è costruita sulle pendici di una collina ed è una delle località più pittoresche delle Cicladi. Ha ulivi, alberi di fico, vigneti, ed è divisa in due zone: Chorio, la parte nuova, e Kastro, la parte vecchia nonché la più pittoresca, costruita intorno alla collina, caratterizzata da labirinti di vicoletti, vecchie case, caratteristici archi, passaggi, angoli nascosti, frutteti in fiore, gradini di pietra. Fino a tempi recenti muli e asini venivano usati come principali mezzi di trasporto. Ora ci sono anche alcuni autobus. La produzione di vino è una tradizione tutt’oggi praticata. I locali amano mantener vive le tradizioni e sono molto legati alle loro festività. Sebbene sia turisticamente poco sviluppata, Chora attrae molti turisti per la sua bellezza incontaminata.

     Da vedere

    Monastero di Zoodochos Pighi e Castello

    Costruzione architettonica di grande importanza, risale al XVIII secolo, così come il castello fortificato a protezione degli isolani in caso di attacchi nemici. Ogni qualvolta c’era un attacco gli isolani gettavano olio bollente sui nemici. Le mura da dove l’olio veniva gettato possono ancora essere viste.

    Chiesa di Panagia Pantanassa

    Costruita nel 1787, è la chiesa più famosa della capitale. Ha graziose icone tardo-bizantine.

    Musei

    Museo del Folklore

    Si trova nella capitale e ha sede in un frantoio. Espone manufatti e materiali rappresentanti il passato dell’isola.

    Collezione Bizantina

    Si trova nella piazza centrale di Chora ed espone, durante i mesi estivi, le icone più importanti dell’isola provenienti dalla Scuola Cretese, principalmente di epoca post-bizantina. Nel periodo invernale le icone sono invece esposte presso la chiesa di Panagia Pantanassa.

    Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 14:00.

    Per maggiori informazioni:

    Tel.: +30 22860 51228

    Fax: +30 22860 51238

  • Spiagge

    Graziose spiagge circondano l’isola alcune delle quali molto remote.

    Spiaggia Alopronoia

    Si trova nella parte sud-orientale di Sikinos, a circa 4 km da Chora. La spiaggia ha sabbia scintillante, barche colorate, graziose taverne, case bianche, terra rocciosa e con arbusti. Pittoresche restano le attività dei pescatori e le loro reti. Dalla spiaggia partono barche che effettuano escursioni verso le tante spiagge che circondano l’isola.

    Spiaggia San Giorgio

    È la più grande delle spiagge e si trova sulla costa orientale dell’isola. È facilmente raggiungibile in macchina. Ci sono anche dei percorsi a piedi che partono da Alopronia e Choria ma sono piuttosto lunghi.

    Spiaggia Porto

    Si trova a 4 km a sud di Chora e a brevissima distanza dal porto. È una spiaggia lunga e organizzata con ombrelloni, lettini per il sole e alcuni bar.

    Spiaggia Dialiskari

    È una spiaggia piccola e piena di fascino, con acque blu e cristalline, sabbia bianca e tantissima ombra proveniente dai grandi alberi.

    Santorinaiika

    È una spiaggia molto piccola, a sud est dell’isola. È circondata da rocce ed è accessibile solo a piedi

    Divertimento

    L’isola è l’ideale per trascorrere qualche giorno in piena tranquillità. Sull’isola vengono organizzati numerosi festival a carattere religioso caratterizzati dal suono del violino, del liuto e della cornamusa. Durante il periodo di festività le case e le chiese vengono decorate e vengono preparati piatti tradizionali. Uno dei festival più noti dell’isola è il Sikinos Summer Festival. Viene organizzato durante il mese di agosto, dura due settimane e comprende concerti, mostre, spettacoli teatrali e di danza. Sempre durante l’estate viene organizzato anche il Documentary Film Festival, in collaborazione con l’International Film Festival.



Hotel Consigliati

Ostria Studios-Agnanti

Ostria Studios-AgnantiSiete pregati di comunicare in anticipo a Ostria Studios-Agnanti l'orario in cui prevedete di arrivare. Potrete inserire questa informazione nella sez [...]

Ostria Studios - Spilia

Ostria Studios - SpiliaSituato a Síkinos, nell'omonima regione, a 4 km dalla spiaggia di Agios Georgios, l'Ostria Studios - Spilia offre una terrazza e la vista sul mare. [...]

Maistrali

MaistraliSituato sul lungomare nel villaggio di Alopronia, il Maistrali è stato costruito nel tipico stile delle Cicladi e offre camere climatizzate con vista [...]

Ostria Studios-Agnanti

Ostria Studios-AgnantiSituato nella località di Alopronia, a Sikinos, a 600 metri dal porto e a pochi passi da taverne e mini market, l'Ostria Studios-Agnanti offre unità [...]

Ostria Studios - Spilia

Ostria Studios - SpiliaSiete pregati di comunicare in anticipo a Ostria Studios - Spilia l'orario in cui prevedete di arrivare. Potrete inserire questa informazione nella se [...]

ede