Agiostrati

Pin It

Agiostrati si trova nel cuore del Mar Egeo Settentrionale, tra le vicine isole di Lemno e Lesbo. È una piccola isola, ideale per una vacanza tranquilla tra la natura incontaminata.

L’isola è caratterizzata da bellissime spiagge, grotte marine, rare formazioni geologiche dovute alla roccia vulcanica, foreste di querce. Per il meraviglioso scenario naturale l’isola di Agiostrati è stata inclusa nella rete Europea “Natura 2000”.
Agiostrati non è affatto sviluppata in termini di turismo e proprio per questo è possibile realizzare sull’isola vacanze davvero molto rilassanti.
Il suo clima è arido, con poche precipitazioni durante i mesi invernali e lunghe, calde estati.

Il nome Agiostrati deriva dal Santo Efstratios, il taumaturgo che venne da Vithynia durante l’Iconoclastia dell’Imperatore Bizantino Leone d’Armenia e che divenne un eremita, vivendo e morendo lì. Gli abitanti dell’isola ritengono che la sua tomba si trovi all’interno di una grotta.
Le prime tracce di abitanti sull’isola risalgono alla Preistoria.

L’isola subì durante il medioevo diversi attacchi di pirati. Cadde poi nelle mani dei Turchi. Venne liberata nel 1912, durante le Prime Guerre Balcaniche e dal 1930 fino alle metà degli anni ’70 venne usata come luogo di esilio per i prigionieri politici. Molti comunisti vennero inviati sull’isola durante questo periodo, compreso il famoso politico attivista e compositore Mikis Theodorakis, l’attore Manos Katrakis e i poeti Giannis Ritsos e Kostas Varnalis.

Il rilassante e disteso modo di vivere degli isolani è contagioso, e dopo un paio di giorni trascorsi sull’isola i turisti ritrovano presto se stessi rilassati e liberi dallo stress.
Agiostrati è anche l’ideale per lunghe passeggiate e ha spiagge di qualità. È perfetta per gli amanti della quiete e della tranquillità.
Sull’isola è possibile trovare ottime taverne dove degustare specialità locali e pesce fresco.

L’isola non ha strade e non ci sono autobus. Per raggiungere una destinazione occorre andare a piedi, possibile, questo, per le dimensioni ridotte dell’isola che facilitano ed incentivano le esplorazioni. Durante una Conferenza tenutasi nel 2009 ad Atene sui cambiamenti climatici e sulle sfide per le generazioni future, patrocinata dall’Unesco, il Ministro dello Sviluppo della Grecia Kostis Hatzidakis ha affermato che Agiostrati sarebbe potuta presto diventare la prima isola verde del paese, interamente alimentata da fonti di energia rinnovabile e con gli abitanti che usano l’energia solare ed eolica e si spostano sull’isola con biciclette e macchine elettriche.

  • L’isola di Agiostrati si raggiunge col traghetto dal porto di Rafina, ad est di Atene. Ci sono anche collegamenti con Alessandropoli, nel Nord della Grecia, e con le vicine isole di Lemno e Lesbo.

    Da Agiostrati è possibile visitare le vicine isole delle Sporadi, come Skopelos, Alonnissos, Skyros ecc…
    Arrivare ad Agiostrati va dalle 5 alle 10 ore e mezzo di viaggio.

  • Sull’isola ci sono splendidi posti da visitare.
    Agios Minas
    È stata costruita su una collina dove sono stati rinvenuti antichi cimeli. Nella stessa area c’è il Cenotafio dell’Esiliato (1941-1942) e la tomba di un ufficiale tedesco che morì durante la Seconda Guerra Mondiale.

    Grotte Marine
    Interessanti formazioni geologiche che si trovano lungo tutta la costa.

    La Capitale dell’Isola di Agiostrati
    Agiostrati Città
    È l’unica città dell’isola, situata nella parte Nord-Occidentale, ed è il punto di partenza per viaggi ed escursioni verso le varie spiagge.
    Ha un piccolo porto con una splendida vista del tramonto, barche da pesca e piccole navi.
    Il terremoto del 1968 alterò le caratteristiche architettoniche della città. Agiostrati Città venne completamente distrutta e la città venne ricostruita sulla collinetta.
    I suoi edifici e case colorate e l’ambiente davvero ospitale danno il benvenuto ai molti visitatori che vogliono qualcosa di diverso dalla vacanza sull’isola greca.

    Da vedere
    Chiese di Cristo, San Nicola e San Vassilios

    Monumento di Nikos Sialmas
    È stato il primo tenente dell’Aviazione Militare, che morì quando il suo aeroplano si schiantò nel Giugno del 1992.

    Musei
    Museo della Democrazia
    Ha sede presso la Scuola Maraslios ed espone fotografie, oggetti originali, giornali scritti a mano e video sulle vite delle persone esiliate sull’isola.

  • Spiagge
    Sull’isola ci sono spiagge molto belle la maggior parte delle quali raggiungibili con i caicchi.

    Spiaggia Agios Antonios
    A 5 km dalla capitale è una spiaggia fatta di piccoli ciottoli e sabbia ed è circondata da alberi di rovere la cui ombra è l’ideale per rifugiarsi dal gran caldo. Ci si arriva tramite una strada sterrata ma il modo più semplice per raggiungere la spiaggia resta la barca.

    Spiaggia Agios Dimitrios
    Dista circa 6 chilometri dal porto dell ‘isola. Ha una lunga spiaggia di sabbia con molte querce. La vicina costa rocciosa è adatta per la pesca subacquea.

    Alonitsi
    È la più grande spiaggia dell ‘isola e si trova sul lato nord-est a circa 7 km dal porto. Ha una vasta spiaggia di sabbia e acque limpide.

    Divertimento
    Sull’isola di Agiostrati la parola divertimento significa relax e tranquillità. Lo scenario paesaggistico è talmente suggestivo ed affascinante che coloro che giungono sull’isola ne restano letteralmente rapiti. È il luogo ideale per gli amanti della natura e del sano vivere.
    Ci sono taverne di ottima qualità dove poter degustare ottimi piatti locali i principali dei quali a base di pesce.