Icaria

Pin It

LIsola di Icaria fa parte delle Isole nord-orientali del Mar Egeo. Situata vicino all’Isola di Samos, era chiamata Makris (o Dolichi). Il suo nome attuale deriva dal famoso mito di Icaro, figlio di Dedalo, annegato nella mare circostante quando provò a volare più in alto che poteva ma le sue ali vennero bruciate dal sole. La bellissima isola conserva le sue tante tradizioni e ha numerose bellezze da offrire ai visitatori come cascate, ruscelli, spiagge di sabbia e con sassolini, foreste, villaggi pittoreschi. È un’isola incontaminata, ricca di verde, di splendide spiagge, di numerosi festival di danze tradizionali: il luogo perfetto per rilassarsi.
L’isola era completamente disabitata durante il periodo preistorico, mentre la città di Oinoi divenne, in epoca bizantina, il centro dell’isola ed il luogo d’esilio per i membri della Famiglia Reale. In seguito, all’inizio del XIII secolo, l’isola venne a far parte dell’Impero di Costantinopoli, e nel 1484 andò sotto l’autorità dei Cavalieri di Rodi fino al 1523 quando venne occupata dai Turchi. L’isola fu liberata nel novembre del 1912.
Icaria è la meta ideale per coloro che amano la semplicità e la tradizione ed è ben conosciuta sin dall’antichità per le sue terme ed il suo vino rosso scuro.

  • All’interno dell’isola gli spostamenti sono garantiti da autobus, taxi, barche.
    Gli autobus partono quotidianamente da Agios Kirikos per Evdilos, Monokambi, Karavostamo, Kambos, Avlaki, Gialiskari, Armenistis e Xristos Rahon.
    Il taxi resta una delle soluzioni migliori, per chi non ha un mezzo di trasporto privato, dal momento che il sevizio di trasporto pubblico non è totalmente affidabile.
    Durante la stagione estiva è attivo il servizio di taxi-boat che assicura collegamenti quotidiani da Agios Kirikos a Therma e alla spiaggia di Fanari (verso la parte settentrionale dell’isola).
    È possibile raggiungere l’isola di Icaria in aereo oppure col traghetto.
    L’Aeroporto Nazionale Ikaros di Icaria si trova nella parte meridionale dell’isola e dista 12km dalla città di Agios Kirikos. Riceve regolarmente (e solamente) voli interni dall’aeroporto Eleftherios Venizelos di Atene.
    Se ci si trova in un’altra parte della Grecia e si vuol andare in aereo a Icaria, lo si può fare comunque solo dall’aeroporto di Atene. L’aeroporto tuttavia in estate riceve anche qualche volo charter dall’estero. Da Atene la durata del volo è di circa 1ora. L’Aeroporto è collegato al resto dell’isola tramite il servizio taxi.

    Per ulteriori informazioni:
    Aeroporto Ikaros
    Tel.: + 30 22750-32216
    E-mail: kairtl@otenet.gr

    I traghetti collegano l’isola con il Porto del Pireo, a sud di Atene. La durata del viaggio è di circa 10 ore. I traghetti collegano Icaria anche a Kavala (20ore), al nord della Grecia ed alle altre isole greche come Chios (5ore), la piccola isola di Fourni (40minuti), Samos (2ore da Karlovasi e 2 ore e mezzo da Vathi), Mìkono (3ore) e Lemnos (16ore).
    L’isola ha due porti principali: Agios Kirikos, che è anche la capitale dell’isola, e Evdilos, a nord dell’isola. Da qui si raggiunge il Pireo in 5 ore, l’isola di Syros in 3 ore e l’isola di Mìkono in 2 ore. Tuttavia la durata del viaggio può variare a seconda della velocità del traghetto.

  • Sull’isola ci sono splendidi posti da visitare:

    Armenistis
    Si trova a 50km a nord ovest della città di Agios Kirikos e, sebbene sia diventata il principale centro turistico di Icaria, ha conservato la sua autenticità e la sua atmosfera rilassante e ricca di tradizioni.

    Evdilos
    Si trova a 38km a nord ovest della città di Agios Kirikos. Ha un’architettura davvero molto interessante, con edifici di stile neoclassico, antiche case e ville tradizionali di pietra, case moderne e strade molto strette. La città è il principale porto dell’isola.

    La Gola di Halari
    Questa magnifica gola si trova vicino alla spiaggia di Nas. È un’ampia area con laghi naturali, alberi di platano, piccole cascate e ponti di pietra.

    Il Tempio di Artemide
    Risale al VI secolo a.C. I resti del tempio si trovano nella zona archeologica di Nas, nella parte nord occidentale dell’isola. La Dea Artemide era una divinità particolarmente adorata in quella zona fino ai tempi Romani.

    L’Isola di Fourni
    Non rientra tra le principali mete turistiche ma può diventare una piacevole meta di escursioni, essendo poco distante da Icara.

    La Chiesa di Santa Irena
    Costruita nel XII secolo, là dove sorgeva una basilica del IV secolo (di cui rimangono le colonne), è la chiesa più antica dell’isola e si trova nella città di Kambos, vicino al porto di Evdilos. La chiesa ha alcuni affreschi di grande valore artistico.

    La Chiesa di Kimisis tis Theotokou
    Si trova nel villaggio di Langada, nella parte sud occidentale dell’isola. L’antica chiesa è dedicata alla Madonna ed al suo interno ospita una splendida icona incisa nel legno mentre altre preziose icone adornano le sue pareti.

    La Capitale dell’Isola di Icaria

    Agios Kirikos
    La splendida Isola di Icaria ha una stupenda capitale, la città di Agios Kirikos, fondata 300 anni fa da marinai sul golfo del porto e situata nella parte nord orientale dell’isola. Con i suoi circa 3000 abitanti è il secondo porto più grande di Icaria, dopo quello di Evdilos. Le case ricche di balconi fioriti e con tetti di ardesia, di stile neoclassico, le strade strette, la calda atmosfera, gli edifici bianchi che si estendono sulle roccia, le scalinate, in pietra, che portano direttamente sul mare, la sua bellissima posizione geografica, fanno di Agios Kirikos una delle città più pittoresche delle Isole dell’Egeo.
    La città è la principale entrata all’isola ed è collegata con le altre isole greche.
    Nella piazza centrale ci sono piccoli negozi, bar e le Terme di Asclepious, note anche col nome di Moustafa.
    Nella città si trovano la maggior parte dei servizi pubblici dell’isola, così come la maggior parte del divertimento: bar, taverne e locali. Tutt’intorno, uno splendido paesaggio naturale. Guardando verso le montagne si possono vedere, ai piedi della montagna, villaggi la cui posizione crea la forma di un ferro di cavallo, e poi ancora piccole foreste, ruscelli, ponti, tante varietà di alberi da frutto: uno scenario mozzafiato.

    La Chiesa di Agios Kirikos
    Dedicata a San Demetrio, è la chiesa più importante e più grande di tutta l’isola.

    Le terme di Asklipiu
    Sorgenti naturali con temperature dai 44 ai 59 gradi consigliate per artriti, osteoporosi, nevralgie, dolori muscolari, disturbi dermatologici, problemi cardiocircolatori e respiratori.

    Musei

    Museo Archeologico
    Espone vari ritrovamenti che vanno dal periodo Neolitico a quello Classico come utensili, vasi di creta, monete, anfore, armi, oggetti personali ed altro ancora. C’è anche una collezione di articoli e litografie rappresentanti l’aspetto storico e sociale dell’isola.
    Per maggiori informazioni:
    Tel.: +30 22750 31300

  • Spiagge
    L’isola di Icaria ha molte splendide spiagge, che si estendono per chilometri, ed insenature molto caratteristiche. Alcune sono circondante da imponenti rocce, e tutte hanno un’acqua cristallina verde smeraldo e azzurro.

    La spiaggia di Kambos
    Si trova vicino al paese che porta lo stesso nome, a 40km a nord ovest di Agios Kirikos. Ha acque poco profonde e bar situati lungo la spiaggia. Nel paese si trovano invece alloggi e taverne.

    La spiaggia di Karavostamo
    Con sabbia e sassolini e acqua cristallina, si trova ad est di Evdilos, il secondo porto dell’isola. Può essere raggiunta tramite una strada sterrata di 2km, oppure a piedi, lungo un sentiero di circa 1km. La spiaggia è divisa in tante altre spiagge, ognuna con un nome diverso. Ad esempio, una di loro viene chiamata “Fiume di Aris”. L’intera area è totalmente agricola, il che significa che non ci sono strutture turistiche. Nei dintorni ci sono fiumi con cascate, come quello di Aris. Il paese di cui la spiaggia porta lo stesso nome, ha anche case costruite ad anfiteatro, due grandi chiese, varie cappelle e ruscelli.

    La spiaggia di Livadi
    Questa lunga spiaggia si trova vicino alla città di Armenistis, a 48km a nord ovest di Agios Kirikos. Ha una sabbia fine e dorata e acque cristalline. Una ricca vegetazione e un fiume simile ad una laguna completano il paesaggio. Sulla strada principale si possono trovare varie taverne e alloggi.

    La spiaggia di Messakti
    Si trova vicino alla spiaggia di Livadi, a nord ovest di Agios Kirikos, appena fuori dalla città di Armenistis. Con sabbia dorata e acque cristalline è attraversata da due piccoli fiumi, formando piccole e belle lagune di acqua fresca. Sulla spiaggia sono disponibili un punto di ristoro, ombrelloni e lettini per il sole. Sulla strada principale, vicino alla spiaggia, si possono trovare hotel, stanze, pensioni, ristoranti, bar, locali.

    La spiaggia di Nas
    Si trova a 55km a nord ovest di Agios Kirikos ed è la spiaggia più caratteristica di Icaria. La costa, piuttosto stretta, è circondata da scogliere ed offre il miglior tramonto dell’isola.

    Divertirsi a Icaria
    La vita notturna, nell’isola, non è molto intensa. Sebbene Icaria sia in generale un’isola tranquilla, ci sono diversi luoghi dove è possibile divertirsi: la capitale ha locali, bar, ristoranti con terrazze che danno sul mare, dove è possibile ascoltare musica greca ed internazionale, aperti fino a tardi. Altri bar e locali sono presenti nelle città di Evdilos, Gialiskari e Armenistis.