Spetses

Pin It

L’isola di Spetses è una piccola isola del Golfo Saronico, posta giusto di fronte alla costa di Ermionida, nel Peloponneso. È conosciuta per la sua ricca vegetazione e per i suoi alberi di pino. Ha diverse splendide spiagge di sabbia e stupende baie isolate. Le sue città sono pittoresche e autentiche.
Nell’antichità l’isola veniva chiamata “Pytiousa”, ossia “Coperta di Pini”. L’attuale nome dell’isola risale al periodo veneziano quando veniva chiamata “Isola di Spezzia”, ossia “Isola Fragrante”, per la presenza abbondante di piante aromatiche.
Ritrovamenti archeologici dimostrano che Spetses è stata abitata sin dall’Età del Bronzo.
I primi insediamenti cominciarono a svilupparsi nel XVII secolo. Il primo insediamento medievale fu Kastelli, costruito sul lato nord – occidentale dell’isola e circondato da spesse mura.
L’Isola di Spetses ebbe un ruolo importante durante la rivoluzione del Peloponneso, nel 1769: prese parte alla rivolta, conosciuta col nome di Rivolta di Orlov, con numerose navi da guerra ben attrezzate. È stata una delle tre isole navali più importanti, insieme a Idra e Psara.
Oggi il turismo è la principale risorsa dell’isola. Nonostante ciò le tradizioni e le abitudini locali sono rimaste intatte e curate con dedizione dagli abitanti.
Spetses è famosa per la sua bellissima architettura tradizionale consistente in un intreccio di stili architettonici che vanno dal XVII secolo fino agli inizi del XX secolo: bellissime ville veneziane con tetti tegolati, balconi in legno e muri dai colori brillanti affiancano superbe residenze neoclassiche e case del XIX secolo a due piani con tetti tegolati e adornate da sculture di pietra.
Spetses produce miele eccellente, ricavato dalla resina di alberi di pino, e un’ampia gamma di frutti ed ortaggi come uva passa, agrumi, pomodori ecc… Il pesce fresco è eccellente e può essere trovato in quasi tutte le taverne locali. Una specialità locale con filetti di pesce fresco è “pesce alla Spetsiota”.
Altro piatto tipico è l’ amigdalota di Spetses, i dolci di mandorle che si possono trovare in ogni panificio locale, così come nelle altre isole Argo-Saroniche, ma quelli di Spetses sono particolarmente eccellenti perché a base di mandorle, miele, e zucchero.
L’isola è famosa anche per le sue ceramiche che possono essere trovate in alcuni negozi d’arte o work-shop.

  • Le macchine sono proibite nell’isola. L’unico mezzo di trasporto sono le tradizionali carrozze trainate da cavalli ed i motocicli.
    Nell’isola ci sono due strade che effettivamente collegano tutti i luoghi d’interesse di Spetses.
    Autobus giornalieri partono da piazza di Agios Mamas, a Spetses Città, per la spiaggia di Agii Anargiri, passando per le spiagge di Agia Marina e Xilokeriza. Ci sono poi autobus che partono ogni ora dall’Hotel Possidonio per la spiaggia di Ligoneri.
    I taxi – boat sono un’alternativa molto piacevole per visitare le spiagge dell’isola e partono regolarmente da Spetses Città per Agia Marina, Agii Anargiri, Zogeria ed altre spiagge.
    Anche le carrozze costituiscono un originale modo per visitare la città.
    L’isola di Spetses è collegata al porto del Pireo. Un traghetto giornaliero la collega al Pireo in 4,5 ore. Durante il periodo estivo i taxi – boat collegano l’isola a Kosta, nel Peloponneso, in appena 10 minuti. Lo stesso collegamento viene garantito dal traghetto, tutti i giorni.
    Nove idrofili collegano giornalmente Spetses al Pireo in 2,5 ore, mentre nell’alta stagione, ossia da luglio fino all’inizio di settembre, vengono attivati servizi giornalieri per Leonidio (la durata del viaggio è di circa 1 ora) e per Monemvasia (durata del viaggio: circa 1,5 ore), nel Peloponneso, mentre ci sono altri servizi per e da Kyparissi e Tyros, così come per l’isola di Kythira. L’aeroporto più vicino è l’Aeroporto Internazionale di Atene.

  • Sull’isola ci sono splendidi luoghi da visitare.
    Grotta di Bekiri
    Raggiungibile dalla spiaggia di Agioi Anargiroi, la bellissima Grotta di Bekiri è un famoso luogo storico: i partigiani ed i leader rivoluzionari greci usarono questa grotta come nascondiglio durante la Guerra di Indipendenza, nel 1821. All’interno c’è una piccola spiaggia di sabbia e formazioni di stalattiti e stalagmiti.

    Chiesa di Santa Marina
    È una piccola cappella rosa e bianca con una cupola circolare e situata a 10 minuti di cammino dal Vecchio Porto (Baltiza). Si erge sulla sommità di una roccia, e domina la famosa spiaggia di Agia Marina. La chiesa è dedicata alla santa ortodossa Marina, santa dell’istruzione e della virtù.

    La Capitale dell’Isola di Spetses
    Spetses Città
    È l’unico insediamento dell’isola ed è formato da vari distretti che solo la gente del posto riesce a distinguere. I vari distretti mostrano come la città si è sviluppata negli anni e come il suo centro si è spostato. Il centro attuale della città è Dapia che è anche il principale porto, mentre il centro più vecchio è Baltiza che è anche il vecchio porto. Tutti i distretti offrono comunque uno stupendo stile architettonico.
    I veicoli sono vietati all’interno della città, tranne le biciclette e i motorini. Autobus e barche effettuano collegamenti nel resto dell’isola. Per percorrere lunghe distanze c’è un autobus locale che parte dal porto nuovo e prosegue lungo la costa settentrionale, fermandosi in ogni spiaggia e proseguendo verso la costa orientale. Ci sono anche barche che partono da Dapia nella tarda mattinata per la spiaggia di Agii Anargyri e ritorna nel tardo pomeriggio.
    Appena fuori città c’è un club di sport acquatici ed un centro d’equitazione.
    La capitale offre ottimi ristoranti. Molti di loro sono davvero molto tradizionali e, insieme a pub e locali, costituiscono elementi caratterizzanti la vita notturna di Spetses Città.

    Da vedere
    Dapia
    Attualmente è il principale porto di Spetses Città, conosciuto anche come Porto Nuovo. È la parte più pittoresca e caratteristica dell’isola.

    Baltiza
    Ad appena 1 km dal porto di Dapia, attualmente costituisce il vecchio porto di Spestes Città. Durante il XVIII ed il XIX secolo Baltiza fu la base dello sviluppo dell’ attività di costruzione di navi, un’attività che continua tutt’oggi.

    Cattedrale
    Il Monastero di San Nicola si trova sul Porto Vecchio di Spetses Città, a Baltizia, ed è la sede del vescovo dell’isola. Venne costruito nel 1805 ed ha una torre campanaria fatta di raffinato marmo di Tinos ed un cortile con un pavimento a mosaico. La chiesa principale del monastero ospita graziose icone bizantine rappresentanti San Nicola, il santo patrono dell’isola, dei marinai e dei pescatori. Il Monastero è aperto ai visitatori ma occorre rispettare alcune regole sull’abbigliamento: pantaloni lunghi e spalle coperte per gli uomini e gonne lunghe per le donne

    Villa Anargyros
    È uno dei migliori esempi architettonici dell’inizio del XX secolo. La bellissima villa Anargyros era la residenza di Sotiris Anargyros, benefattore di Spetses.

    Chiesa della Vergine Armata
    Venne costruita tra il 1824 ed il 1830 dal capitano Ioannis Koutsis, per commemorare la disfatta della flotta ottomana da parte dei greci l’8 settembre del 1822.
    Ha una cappella bianca e gialla ed è situata su una collina sopra il porto vecchio di Spetses Città. La chiesa venne dedicata alla Vergine Maria perché la vittoria venne considerata un miracolo.
    Ogni settembre, durante il festival dell’Armata, viene celebrata una Santa Messa. Vengono offerte ghirlande ai monumenti fuori la chiesa. Da questa cappella i turisti possono godere di una magnifica vista sul porto e sulla città di Spetses. La chiesa è anche uno dei migliori posti dove godere di uno splendido tramonto.

    Musei
    Museo Bouboulina
    Si trova nel distretto di Dapia ed è un museo privato che ha sede nella casa di Bouboulina ed espone una collezione di oggetti personali e di arredi per la casa dell’eroina di Spetses. La villa è tradizionale ed è davvero molto interessante da visitare non solo per la sua collezione ma anche per il sorprendente soffitto in legno intagliato nel salone principale.
    Lascarina Bouboulina è una delle poche eroine femminili della Rivoluzione Greca ed anche la donna più forte ed imponente nella storia greca.

    Museo di Spetses
    Si trova a Dapia, nella villa di Hatzigianni-Mexi, un commerciante locale del XIX secolo. Ospita oggetti che descrivono la storia di Spetses dall’antichità fino ai tempi moderni. All’interno del museo sono conservati cimeli e reperti archeologici dell’isola con i suoi 4.000 anni di storia. L’esposizione include ceramiche che vanno dall’inizio del periodo ellenico fino al XVIII secolo e ceramiche provenienti da occidente e da oriente e portate dai commercianti dell’isola o dai viaggiatori, sculture e pietre tombali del periodo romano, icone russe e post – bizantine, importanti manufatti della Guerra d’Indipendenza del 1821, comprese le armi, la bandiera della rivoluzione, oggetti ecclesiastici, una collezione di costumi locali, le ossa di Bouboulina, manoscritti storici e le immagini di combattenti per la libertà greca.
    Il Museo è aperto dalle 08:30 alle 15:00.
    Prezzo biglietto: €3 (€ 2 ridotto).
    Per maggiori informazioni: +30 22980 72994

  • Spiagge
    Le bellissime spiagge della suggestiva isola di Spetses abbelliscono la sua fascia costiera e sono caratterizzate da sabbia dorata, sassolini bianchi o colorati, acque cristalline che scintillano sotto il sole. La maggior parte delle spiagge sono ombreggiate da alberi verdeggianti che scendono verso il mare.

    Town Beach
    Si trova a 500 metri da Spetses Città, a poca distanza da Dapia. È la principale spiaggia della Capitale. È parzialmente organizzata con lettini per il sole ed ombrelloni. La sua spiaggia ha sassolini e lungo la costa ci sono taverne dove è possibile degustare piatti a base di pesce. La spiaggia fa parte della città, ed è situata nel mezzo. Diventa molto affollata in estate.

    Spiaggia Agioi Anargiri
    A 12 km ad ovest di Spetses Città, è tra le spiagge più conosciute dell’isola. Nella zona si trovano alcuni hotel. A pochi minuti di cammino dalla spiaggia c’è la bellissima Grotta di Bekiri. La spiaggia è anche una delle più grandi e quella più organizzata. Si trova in una graziosa insenatura e ha sabbia e sassolini e acque profonde, l’ideale per gli sport acquatici. La spiaggia può essere raggiunta dall’autobus locale oppure dal taxi – boat.

    Spiaggia Kaiki
    Si trova a 2 km da Dapia. È la spiaggia più conosciuta della città. Kaiki è anche conosciuta come “Spiaggia del College” perchè si trova proprio di fronte al College Anargyrios che attualmente ospita il Dipartimento Turistico dell’Istituto Tecnologico del Pireo. La spiaggia ha acque pulite ed un ambiente naturale di grande bellezza ed è facilmente accessibile in circa 20 minuti a piedi da Dapia.

    Spiaggia Agia Paraskevi
    A 10 km ad ovest di Spetses, è una spiaggia piuttosto isolata, con sabbia soffice ed acque cristalline.
    La spiaggia prende il nome dalla cappella a forma di cubo che si trova a pochi metri.
    Diventa molto affollata e può essere raggiunta per strada o col taxi boat.

    Spiaggia Agia Marina
    Si trova a 3 km a sud di Spetses Città ed è una piccola spiaggia organizzata con lettini per il sole, ombrelloni e diversi centri per gli sport d’acqua. Può essere raggiunta con l’autobus o con la barca. Vicino alla spiaggia c’è una piccola cappella rosa e bianca che porta lo stesso nome. La sua grande notorietà e la sua vicinanza alla capitale la porta ad essere piuttosto affollata, specialmente durante l’alta stagione.

    Divertimento
    L’isola di Spetses ha un’ intensa vita notturna che si concentra nei diversi distretti della capitale: bar, discoteche, locali notturni si trovano da Dapia al Porto Vecchio e Agia Marina.
    Sull’isola si svolgono anche numerosi festival, tra i quali l’Anargiria Festival che ha luogo durante il mese di agosto presso la scuola di Anargirios e Korgialenios, a Spetses Città e durante il quale hanno luogo performance di arti sceniche e visive.
    Il più importante festival dell’isola resta l’Armata Festival che ha luogo nella seconda settimana di settembre e comprende diversi eventi artistici come danze tradizionali e performance teatrali. Il festival raggiunge l’apice di sabato, quando la gente locale ed i turisti si ritrovano insieme per celebrare l’anniversario della battaglia navale di Spetses dell’8 settembre del 1822. Vengono organizzate drammatizzazioni della vittoria che vengono messe in scena di notte. Per l’occasione vengono usate navi reali, e un modello di nave viene appositamente creato per l’occasione per poi essere bruciato in mare. I fuochi d’artificio chiudono alla grande la settimana di festività.



Hotel Consigliati

Kastro Hotel

Kastro HotelStrategicamente posizionato nel centro di Spetses, a 100 metri dal porto di Dapia e in prossimità della piazza Bouboulina, il complesso Kastro Studio [...]

Economou Mansion

Economou MansionSiete pregati di comunicare in anticipo a Economou Mansion l'orario in cui prevedete di arrivare. Potrete inserire questa informazione nella sezione R [...]

Mimoza

MimozaDotato della connessione WiFi gratuita nelle aree comuni, il Mimoza sorge in ottima posizione lungo la strada di Ayia Marina, a 5 minuti a piedi dalla [...]

Orloff Resort

Orloff ResortA soli 500 metri dalla spiaggia di Agia Marina a Spetses, questa struttura dal design moderno offre una piscina all'aperto con lettini e un balcone co [...]

Villa Irini

Villa IriniCostruita attorno a giardini rigogliosi e affacciata sulla sua piscina, Villa Irini offre sistemazioni confortevoli a soli 300 metri dalla spiaggia pi [...]

Poseidonion Grand Hotel

Poseidonion Grand HotelIl Poseidonion rappresenta una delle attrazioni storiche dell'isola di Spetses e vanta camere arredate secondo lo stile della Belle Époque, un centro [...]

Tonia

ToniaSituato a 5 minuti dal centro e dall'antico porto di Spetses, il Tonia, struttura dal tradizionale stile locale, offre un'atmosfera rilassante, al rip [...]

Yachting Club Inn

Yachting Club InnImmerso in un tranquillo giardino, a soli 100 metri dalla spiaggia, lo Yachting Club Inn è una piccola struttura situata a 10 minuti dal centro di Sp [...]